ANDREA VARCO, RESPONSABILE DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA E AUTORE DI TUTTE LE CRONACHE E LE INTERVISTE BIANCAZZURRE “è stato bello raccontare il gioco più bello del mondo”

RESPONSABILE COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BELFIORESE,
AUTORE DI CRONACHE E INTERVISTE BIANCAZZURRE

La pagina facebook Belfiorese è nata circa 2 anni fa da una mia intuizione. Essere di riferimento con questa pagina significa accedere nel mondo social che oggi beneficia di moltissimi interessi per un bacino d’utenza davvero infinito. Dallo scorso anno sono responsabile della comunicazione esterna della Belfiorese e, oltre ad alimentare questa pagina, seguo anche l’aggiornamento del sito web biancazzurro.

Ricopro questo nuovo compito dopo i primi anni da team manager della prima squadra, cioè la figura organizzatrice che segue vari aspetti, dai primi contatti di benvenuto all’organizzazione della presentazione ufficiale, dalla pianificazione della preparazione pre-campionato alla programmazione delle visite mediche, dalla convocazione domenicale alla progettazione delle trasferte con particolare attenzione a quelle di lunga distanza dove pullman e pranzo vanno prenotati anzitempo, ma molto altro ancora. In concreto, è colui che si occupa di quasi tutto e non a caso, passatemi la frase, in questi anni la prima squadra ha vinto tanto, come la bella vittoria del campionato di Promozione con 63 punti al mio esordio nel ruolo, il consolidamento nella categoria di Eccellenza l’anno successivo, i play-off raggiunti la scorsa stagione grazie al 4° posto in classifica che resta il più importante piazzamento di categoria dopo la 3^ posizione nell’anno 2002/2003, ed infine la conquista della storica e prestigiosa Coppa Italia Dilettanti per la Regione Veneto nella finale di Martellago del 6 gennaio 2018 che rimarrà incisa per sempre nell’albo d’oro della competizione e della società.

Mi ritengo autodidatta ma scrivere mi ha sempre affascinato molto. A mio avviso, la stesura di una qualsiasi forma di testo non è mai cosa facile o banale ma ha necessità di essere molto attenta e scrupolosa perché basta un nulla per far intendere pensieri differenti da quelli che si vogliono far recepire. L’obiettivo è stato quello di far vivere, seppur leggendo, esperienze ed emozioni di calcio valorizzando la pagina con le mie scritture sulle gare ufficiali e notiziando sistematicamente gli utenti sulle varie news, eventi, programmi del fine settimana, risultati, classifiche, articoli, notizie dalla stampa e tutto ciò che gravita attorno al mondo Belfiorese.

La mia attività si è spalmata nell’arco della settimana ma nel week end convogliano le varie partite a cui assisto per poi riprodurre in modo ponderato ciò che accade nel rettangolo di gioco. Mi ci è voluto tanto tempo, attaccamento e dedizione per poter fare tutto questo, senza tralasciare la parte teorica dello studio continuo di comunicati, norme, giornali, rotocalchi, siti internet ed altro ancora. Ho svolto questa mansione con molto piacere e massima serietà e compostezza, com’è nel mio dna, ed il mio impegno è stato ampiamente ripagato da tante piccole soddisfazioni, da numerosi complimenti, da elogi e gesti d’apprezzamento riscossi non solo da persone di fede biancazzurra ma anche di provenienza esterna che, ve lo posso assicurare, è cosa sempre gradita per chi come me non appare davanti ai riflettori.

Condivido alcune frasi per me molto significanti:
“ ti ringrazio per le tue immancabili cronache delle nostre partite di tutta la stagione, interpretate sempre in modo perfetto “
“ ti ringrazio per le belle parole che hai sempre speso nei nostri confronti nella narrazione delle nostre partite con qualche critica costruttiva che è sempre ben accetta da una persona competente come te “
“ grazie per le cronache sempre positive che ci hanno reso le sconfitte meno brutte e le vittorie ancora più esaltanti “

Sono nato, cresciuto e vivo tuttora a Belfiore, quindi la Belfiorese per me è qualcosa di speciale, è la società del mio paese dove anch’io da bambino ho iniziato a tirar i primi calci al pallone e perciò capite bene che tornare qui in veste di dirigente è una cosa che va ben oltre la semplice passione per il calcio.

Si è conclusa l’ennesima stagione, ora arriva il tempo delle vacanze e delle riflessioni. Vi ringrazio per l’enorme interesse e l’attenzione riposta, cosa che mi inorgoglisce ulteriormente perchè frutto di lungo lavoro.

E’ stato bello raccontare il gioco più bello del mondo.

Andrea Varco